La Montagna di Cammoro e le quattro stagioni: INVERNO
Data: 02/02/2019- Categoria: Escursionismo, Escursionismo
Organizzatori CROTTI DANIELE
BIAGINI ALBERTO
CIACCIO STEFANO
MANFREDINI UGO
VALENTINI GABRIELE
Descrizione:

Prima della partenza visiteremo l'eremo di san Paterniano, grazie alla collaborazione della Pro Loco di cammoro-Orsano (ringraziamo così la sig.ra Franca Consoli, presidente in carica della stessa).

La partenza dell'escursione è presso l'eremo di san Paterniano, a quota 1032 m slm. L'itinerario è un percorso a otto (8). Si parte lungo il S. 580 sopra il F.so di s. Paterniano (dir.ne N) sino a raggiungere il valico della croce di Cammoro (croce che non c'è più) a quota 1094 m. Da qui si scende (dir.ne E) a Cammoro (posto tra gli 898 m e i 992 m nel suo punto più elevato). Si visita il borgo. Si riparte in direzione N per raggiungere il monte Aglie (1116 m) e sostare al pozzo Aglie posto poco sotto. Si ridiscende leggermente (dir.ne S) sino al valico precedente e si risale (sempre dir.ne S) verso le sette (delle undici) cime della "montagna da Cammoro" (1201 m, 1211 m, 1242 m, 1273 m che è il monte di Cammoro, 1266 m, 1276 m, la cima più alta, 1253 m). Indi si scende leggermente in dir.ne SO sino alla pineta di Pettino (1198 m) per salire subito ai Colli (1228 m, 1253 m, 1246 m), percorrendoli in direzione da S a N, per poi scendere, sempre in dir.ne N, sino al bosco di faggi che sovrasta l'eremo di san Paterniano per percorrerlo, sempre in discesa, e arrivare al punto di partenza.

Lunghezza Percorso: Ipotizzabili 16 km. Il circuito è a otto (8). In base alle condizioni climatiche o ad altri fattori contingenti l'itinerario può subire variazioni ovvero può essere ridotto/accorciato in vari momenti; in altre parole esistono svariate possibilità di "vie di fuga". Può essere opportuno portare con sé le ciaspole. Dislivello: 700 - 800 metri complessivi. Durata stimata: 5 ore e mezzo circa escluse le soste; nel complesso 6-7 ore.
Difficoltà: E Indicazioni: Abbigliamento consono alla situazione invernale e alle quote raggiunte. In caso di neve non si esclude la possibilità di utilizzare le ciaspole. Sempre che il percorso stradale sia agibile. Fonti di acqua alla partenza e a metà percorso. Ulteriori informazioni verranno fornite al momento opportuno.
Modalità  e mezzi: Mezzi propri.
Appuntamento

L'appuntamento è a Collestrada (presso il bar-tabacchi-giornalaio-alimentari al borgo nuovo), ove vi è la possibilità di parcheggiare le autovetture eccedenti. L'orario è per le ore 7.50 con partenza alle ore 8.00. Si chiede la puntualità. Nel caso qualcuno avesse un giustificato ritardo è pregato di contattare per tempo il coordinatore o il referente. Grazie.

Il rientro è a metà-tardo pomeriggio (in base alle scelte operate sul campo: vedi anche sopra e sotto).

Iscrizione/Prenotazione:

Come di consueto online, entrando nel sito CAI Perugia, entro giovedì 31 gennaio!

Approfondimenti:

In allegato gli approfondimenti relativi ai luoghi dell'escursione.

Carta di riferimento: Carta dei Sentieri MONTI SERANO - BRUNETTE E SELLANESE - Scala 1:25000, CAI Foligno.

NOTA BENE: a fine escursione sosteremo insieme presso l'esercizio commerciale bar-alimentari Bianchi (gestito da Fabrizia ed Antonio) per una semplice e simpatica merenda. La quota è di 5 euro cadauno che andranno date a D. Crotti prima della partenza (lo stesso si incaricherà di chiedere ai partecipanti la loro disponiblità a questa iniziativa sociale, che ci si augura sia recepita favorevolmente).

Allegati: LE 4 STAGIONI DELLA MONTAGNA DI CAMMORO.docx
Quota di partecipazione: Obolo ai conducenti (gli equipaggi formati si organizzeranno per proprio conto). 1 euro cadauno per le visite previste. Alla fine dell'escursione è prevista una sosta presso il Bar Alimentari Bianchi di Molini di Cammoro per una simpatica merenda: è gradita la partecipazione collettiva. In ogni caso la quota è di 5 euro cadauno da dare prima della partenza da Collestrada a Daniele Crotti, coordinatore delle quattro escursioni stagionali. Contatta gli organizzatori:

Coordinatore della quadruplice iniziativa è Daniele Crotti (329 7336375).

Questa escursione invernale vede in Alberto Biagini il referente (333 8968379).