Anello sulla dorsale del Monte Iugo: Forfi, il Ciboli e Croce di Roccafranca
Data: 07/03/2019- Categoria: Escursionismo, Seniores
Organizzatori CROTTI DANIELE
CIACCIO STEFANO
MICCIO DORIANO
Descrizione:

In sintesi:

pianoro tra C.le Amici e Forfi (940 m circa) - m.te Iugo (1109 m) - Croce di Roccafranca (1050 m) - m.te Ciboli (1160 m: quota più alta dell'escursione) - Croce di Roccafranca (1050 m) - S. 587 sino al bivio per S. Lorenzo (840 m circa) - qua si andrà a S. Lorenzo per visitare la grotta del beato Giolo (880 m) - risalita su carraraeccia sino a Forfi (856 m) - Forfi (882 m) - S. 581 (932 m) sino al punto di partenza.

La cartina a disposizione è: Carta dei Sentieri MONTI SERANO - BRUNETTE E SELLANESE. Carta dei sentieri a scala 1:25000, CAI Foligno

Lunghezza Percorso: 13 km circa Dislivello: 500 m circa Durata stimata: 5.00 ore più varie soste (M.te Iugo - Croce di Roccafranca - m.te Ciboli - Grotta del beato Giolo)
Difficoltà: E Indicazioni: Abbigliamento da escursionismo tardo-invernale con annessi e connessi in base alle proprie esigenze. Fonti di acqua: a Croce di Roccafranca.
Modalità  e mezzi: Mezzi propri
Appuntamento

I appuntamento: ore 7.25 a Borgonovo

II appuntamento: ore 7.50 a Collestrada per partire entro le ore 8.00.

Chi fosse in ritardo è invitato a contattare per tempo il referente. Grazie.

III appuntamento: ore 8.45 al bar alimentari del valico del Soglio.

Da Collestrada si inbocca la superstrada sino a Foligno; da qui ci si innesta nella vecchia strada statale per Casenove e quindi Sellano. All'altezza del valico del Soglio si piega a sx su una strada comunale che porta sopra Forfi (all'altezza della cava non proseguire a destra né dritti verso Forfi ma prendere la carrareccia a sinistra per arrivare in breve ad uno slargo ove si parcheggiano le autovetture).

All'andata e/o al ritorno una sosta al bar alimenatri al valico del Soglio è consentito se non suggerito vivamente.

Il rientro è previsto a metà-tardo pomeriggio.

Iscrizione/Prenotazione:

Come di consueto, entrando nel sito del CAI di Perugia.

Approfondimenti:

Perché questo percorso, questa escursione, questa scelta?

Siamo all'interno  delle "terre di mezzo", territorio ricco di peculiarità di natura varia e la dorsale del monte Iugo (Iu', per i locali, monte di cui peraltro non abbiamo altre informazioni) non l'abbiamo mai percorsa; sono una trentina di minuti scarsa assai gradevoli, nel bosco, con le foglie secche sotto gli scarponi, in questa stagione, che il cammnatore attento e silenzioso (all. 3) non potrà non apprezzare: una "musica" delicata e affascinante.

Dal Ciboli i panorami sono aperti e vasti.

La discesa lungo il S. 587, tra lo Iugo e i monti Musicchio e Costara, è vivace e stimolante.

La visita alla grotta del beato Giolo sarà una sorpesa per chi non la conosce.

Il rientro è previsto nel pomeriggio; non possiamo stabilirlo con certezza, per cui chi avesse appuntamenti pomeridiani valuti la possibilità della sua concreta partecipazione a questa giornata. Grazie ancora per l'attenzione.

Allegati: Eremo del beato Giolo.docx
FORFI.pdf
Il SILENZIO.pdf
San Cristoforo.docx
Quota di partecipazione: Obolo agli autisti Contatta gli organizzatori:

L'escursione sarà guidata da Daniele Crotti (referente: 329 7336375), da Stefano Ciaccio, da Doriano Miccio e da Mauro Formica del CAI di Foligno.